• 19 Giugno 2024

moresafe.it

moresafe.it - più sicuri al lavoro

laboratory scientist working with chemical test tubes A male researcher in a white coat and blue gloves is examining a chemical tube of a blue liquid sample in a chemistry analysis laboratory.

INDAGINE EUROPEA SULL’ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI

TUMORI PRIMO FATTORE DI MORTALITA’ NEI DECESSI CORRELATI AL LAVORO

1. Descrizione

La Occupational Safety and Health Administration della UE, Agenzia per la sicurezza e la salute sul lavoro, conduce da sempre indagini focalizzate allo studio della situazione e, conseguentemente, delle azioni da intraprendere per combattere i tumori lavoro correlati.

Secondo le stime, il cancro causa il 53% di tutti i decessi correlati al lavoro nell’Unione Europea e in altri paesi sviluppati, rappresentando, quindi, il principale fattore di mortalità. L’Agenzia sta conducendo un sondaggio sull’esposizione dei lavoratori concernente i fattori di rischio dei tumori in Europa. Lo scopo è, chiaramente, quello di individuare meglio i fattori responsabili delle esposizioni. Vengono esaminate le situazioni di esposizione più diffuse, il numero e le caratteristiche dei fattori di rischio cancerogeno. Amianto, benzene, cromo, scarichi dei motori diesel, nichel, polvere di silice, radiazioni UV, polvere di legno e tutte quelle sostanze per le quali è opportuno elaborare campagne di sensibilizzazione e misure di prevenzione più mirate, contribuendo a definire politiche basate su dati oggettivi e aggiornati, che potrebbero essere utili alla modifica dell’attuale “Direttiva sulle sostanze cancerogene, mutagene e chimiche reprotossiche”.

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32019L0130&from=EN

Ovviamente un’indagine di questa natura e portata contribuisce alle azioni in materia di SSL nel “Piano europeo per sconfiggere il cancro”, https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_21_342 oltre che sostenere uno degli obiettivi chiave del “Quadro strategico dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro 2021-2027” 

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:52021DC0323&from=EN

2. Fasi dell’indagine

2017: completato lo “studio di fattibilità relativamente a un’indagine per valutare l’esposizione dei lavoratori agli agenti cancerogeni”;

2020: iniziati i lavori preparatori per studiare i Paesi oggetto dell’indagine iniziale e completare gli inizi della predisposizione, metodologia e adattamento al contesto europeo del modello australiano (OccIDEAS) preso a riferimento;

2021 e 2022: L’indagine è stata sviluppata. Nella primavera del 2022 è stato effettuato un test pilota. Dal settembre del 2022 l’indagine è in corso in sei Stati membri: Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda e Spagna. Saranno completati circa 25.000 questionari;

2023 e 2024: La pubblicazione dei primi risultati è prevista per la fine del 2023. Verranno pubblicati la relazione sulla metodologia utilizzata e i risultati dell’indagine corredati di analisi secondarie che prevedono studi approfonditi su argomenti specifici. Seguirà la valutazione sull’estensione dell’indagine ad altri Paesi e/o fattori di rischio.

Giovanni Luciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *